I 5 migliori giocatori della stagione nel campionato d’Italia

I 5 migliori giocatori della stagione nel campionato d’Italia

I 5 migliori giocatori della stagione nel campionato d’Italia
Il più pericoloso centravanti dell’Europa, il rivale e il cervello della Juventus, che è emerso dalla depressione, è nella lista di Andrei Kleschenka.

Aleksandar Kolarov (“Roma”)

Quando l’Italia fu abituata al ribelle centrale, Di Francesco apparve e nel primo anno nel club di punta diede agli esperti un nuovo giocattolo tattico.

I 5 migliori giocatori della stagione nel campionato d’Italia
Foto: Corriere dello Sport, Juventus

La storia non ha ancora visto il fantasista sul lato sinistro della difesa. Il 32enne Kolarov tornò dall’Inghilterra, perse il lato familiare di Roma e riconquistò l’Italia. Lateral guida il gioco “Roma”: sviluppa attacchi, regola il ritmo e rivela personalmente gli avversari più intransigenti.

Kolarov – il quarto in classifica per i programmi chiave (sopra – i creatori creativi della madre Insigne, Gomez e Luis Alberto). Il meglio è per i trasferimenti di chiavi lunghi.

Paulo Dibala (Juventus)

Il ragazzo d’oro Torino ha di nuovo avuto una stagione instabile, ma a volte potente. Nell’autunno Dibala ha giocato per il “Golden Ball”, a metà settembre ha segnato 10 gol, e poi è rimasto in silenzio per un mese. In inverno, Paulo ha segnato solo due volte, e in primavera ha scalato 8 palle e tre vittorie da solo.

I 5 migliori giocatori della stagione nel campionato d’Italia
Foto: Corriere dello Sport, Juventus

Per tutta la stagione, Dibala ha segnato solo una volta per la squadra tra i primi 5 – “Lazio” a marzo. Ma ha cacciato con successo la piccola partita: i club della seconda dozzina Paulo hanno segnato 17 dei 22 gol.

Troppo instabile per un ragazzo ambizioso, che ha appena 25 anni. Ma c’è una scala per abbinare la personalità.

Nella calda primavera, Dibala da solo ha trascinato partite da Benevento, Lazio e Udinese. Nove punti, che senza di lui non erano esattamente. Non meno – in autunno e in inverno.

Senza questi obiettivi, la Juve non sarebbe diventata una campionessa.

Mauro Ikardi (Inter)

Mauro Ikardi – potere e maledizione di “Inter”.